Termini e condizioni di Rivendita


1. OGGETTO

1.1 Ticketmaster Italia s.r.l. (“Ticketmaster”), con sede legale in Milano (MI), Via Pietrasanta n. 14, C.F. e P. IVA 09584690961, è una società specializzata nella vendita e distribuzione di biglietti online e offline per eventi nazionali e internazionali di spettacolo, intrattenimento culturale e sportivo.

1.2 Ticketmaster offre agli utenti registrati sul sito Ticketmaster.it (“Sito”), già titolari di un valido biglietto di accesso a un evento, un servizio di rivendita in favore di altri utenti registrati, e ciò per il tramite di Ticketmaster che agisce quale intermediario (“Servizio di Rivendita”).

1.3 Le presenti condizioni generali disciplinano i termini e le condizioni del Servizio di Rivendita.

2. ACCESSO AL SERVIZIO E CONSERVAZIONE DEL TITOLO

2.1 L’utente registrato che intenda usufruire del Servizio di Rivendita (“Utente Venditore”) dovrà accedere con le proprie credenziali all’apposita sezione del Sito e seguire le istruzioni contenute al seguente link.

2.2 Nel caso di biglietti sottoposti alla nuova normativa – che per attività di spettacolo con oltre 5000 spettatori richiede l’obbligo dell’indicazione del nominativo sul biglietto e il successivo controllo del titolare del biglietto all’ingresso dell’evento – è richiesto che l’intestatario dell’account tramite il quale si intende accedere al Servizio di Rivendita coincida con il nominativo riportato sul biglietto o, se diverso da questo, dell’intestatario dell’ordine relativo al biglietto che si intende rivendere; in caso contrario il sistema rileverà l’incongruenza e impedirà all’utente di procedere.

2.3 Nel caso in cui il biglietto che l’Utente Venditore intende rivendere sia in formato cartaceo, egli dovrà farlo pervenire preventivamente a Ticketmaster al fine di avviare il servizio di rivendita.

2.4 In via eccezionale, fino al perdurare dell’attuale situazione pandemica da COVID-19, ciascun biglietto potrà essere trasmesso a Ticketmaster anche tramite foto o scansione da caricare seguendo le istruzioni contenute al seguente form (link form) e ciò in applicazione delle indicazioni della SIAE (linee guida aggiornate al 16 giugno 2021, maggiori informazioni alla FAQ) e dall’Agenzia delle Entrate con consulenza giuridica del 12 maggio 2020.

2.5 Fermo restando quanto previsto al precedente art. 2.4, sull’Utente Venditore grava in ogni caso l’obbligo di conservare integro il biglietto in suo possesso; qualora la rivendita andasse a buon fine, Ticketmaster provvederà a inviare allo stesso un’email contenete le istruzioni e i tempi per la riconsegna.

2.6 La spedizione dei biglietti in formato cartaceo presso gli uffici di Ticketmaster sarà obbligatoria al termine dello stato di emergenza pandemica e avverrà a spese e cura dell’Utente Venditore, così come ogni altra spesa relativa al Servizio di Rivendita.

3. CONDIZIONI DEL SERVIZIO DI RIVENDITA

3.1 La rivendita si considererà andata a buon fine solo se e quando un nuovo acquirente acquisterà il biglietto oggetto di rivendita. In questo caso, all’intestatario dell’ordine originario verranno rimborsati il prezzo facciale e la prevendita (commissioni di servizio ed eventuali spese di spedizione escluse), al netto del costo del Servizio di Rivendita.

3.2 Il costo del Servizio di Rivendita è di 6,00 € cad. biglietto, ma durante lo stato di emergenza da COVID-19 il costo è pari a 2,00 € cad. biglietto.

3.3 In nessun caso verranno rimborsate le commissioni di servizio e di eventuale spedizione sostenute al momento dell’acquisto.

4. RIVENDITA ANDATA A BUON FINE

4.1 La rivendita non è garantita e andrà a buon fine solo se il biglietto verrà riacquistato da un altro utente registrato.

4.2 In caso di rivendita andata a buon fine, Ticketmaster provvederà ad inviare un’email all’Utente Venditore per informarlo dell’avvenuta vendita, delle tempistiche del rimborso e delle modalità di riconsegna del biglietto.

4.3 Al perfezionarsi della rivendita Ticketmaster provvederà ad annullare il biglietto venduto e ad emetterne uno nuovo in favore del nuovo acquirente; il titolo originario pertanto non sarà più valido per accedere all’evento. Ogni eventuale tentativo di accesso con un biglietto non valido verrà perseguito a norma di legge.

5. RIVENDITA NON ANDATA A BUON FINE

5.1 Nel caso in cui, entro la data di scadenza del termine previsto per la rivendita, il biglietto oggetto di rivendita non venisse acquistato, la rivendita si considererà non andata a buon fine; il titolo pertanto sarà da considerarsi ancora valido per accedere all’evento.

5.2 Nello specifico, nel caso in cui il biglietto non venga acquistato, lo stesso:

  • se già in possesso dell’Utente Venditore, resterà valido e potrà essere utilizzato dal titolare nominativo per accedere all’evento;
  • se acquistato dall’Utente Venditore con la modalità “spedizione a domicilio tramite corriere”, verrà recapitato a questi entro 5 giorni prima della data dell’evento. In alcuni casi potrà essere inviato via email in formato eTicket. In ogni caso, ogni spedizione a domicilio diversa dalla prima, se necessaria o richiesta dall’Utente Venditore, può implicare un costo ulteriore ed escluso rispetto al servizio reso da Ticketmaster, che quindi resta a carico dello stesso Utente Venditore.
  • se originariamente acquistato dall’Utente Venditore con modalità “ritiro presso l’evento”, potrà essere ritirato sul luogo dell’evento. In alcuni casi potrà essere inviato via email in formato eTicket.

5.3 Il biglietto eventualmente ricevuto da Ticketmaster durante le pratiche di rivendita e non rivenduto entro i termini, sarà conservato a norma di legge da Ticketmaster. Tale biglietto non sarà rispedito a domicilio in nessun caso. In alcuni casi potrà esserti inviato via email in formato eTicket.

5.4 La richiesta di rivendita verrà automaticamente annullata qualora l’evento del biglietto oggetto della richiesta sia annullato o riprogrammato, oppure qualora l’intestatario dell’ordine abbia effettuato una richiesta di rimborso o emissione voucher per lo stesso biglietto.

6. TEMPISTICHE ED ESITI DELLA RIVENDITA

6.2 Il processo di rivendita necessita di verifiche precise e approfondite. Ticketmaster non sarà da ritenersi responsabile né per l’esito della richiesta di rivendita stessa né per le tempistiche tecniche necessarie a mettere in rivendita il biglietto su cui è stata effettuata la richiesta.

6.3 Tali tempistiche possono variare per modalità di consegna scelta in fase di acquisto, per tipologia di biglietti acquistati e per altri motivi specifici.

7. TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

7.1 Le presenti condizioni generali possono essere modificate in qualsiasi momento. Gli utenti sono invitati a consultare l’apposita sezione sul Sito prima di usufruire del Servizio di Rivendita.

7.2 Per quanto qui non specificatamente disciplinato si rimanda ai Termini e Condizioni Generali di Ticketmaster (disponibili qui) che sono in ogni caso applicabili per ogni prodotto e servizio acquistato sul sito Ticketmaster.it


Torna alla home page